Linguine integrali con bietole, uvetta e pangrattato

Pasta & Risotto
Advertisements

Bk Atelier – Fatto per gli animali, non con gli animali

Fashion & Lifestyle

Qualche giorno fa, girovagando come d’abitudine nel web in cerca di novità vegan, io e la piccola Veganette ci siamo imbattute Bk Atelier, brand dedicato agli accessori per “chic pets”.
Inutile aggiungere che Frida si è sentita subito presa in causa.
La cosa bella e particolare è che ogni prodotto viene realizzato in pelle vegan e sostenibile, quindi senza nuocere ad altri animali, come recita anche il loro slogan “Made for animals, and not from animals”.

Il che, nonostante per noi vegan sia un concetto molto chiaro, di solito non è mai scontato. Una bella idea per fare acquisti anche per i non vegan  per rispettare tutti gli animali come il vostro cucciolo di casa.
Ora, non mi resta da sperare che la piccola Veganette non si senta in vena di comprare il set completo….!

 

Vegan Pizza da Q BIO A Forlì

Places

Sarà stata la neve e la temperatura polare, ma qualche sera fa la piccola Veganette si è fatta prendere da una voglia irresistibile di pizza.
Chiaramente, non è difficile trovarla vegan, perché in realtà basta eliminare la mozzarella, ma è sempre bello quando pensano a noi con pizze apposite.
Allora siamo andate a provare Q Bio, a Forlì, locale di recente apertura, basato sulla scelta di ingredienti biologici e salutari.
Le pizze sono tutte disponibili in vari impasti (grano, crusca, grano spezzato e farro e kamut), tutti lievitati naturalmente.

Oltre ad una selezione di pizze vegan gourmet da leccarsi i baffi, è disponibile anche una vasta scelta di dolci vegan, sempre da leccarsi i baffi, come il veg tiramisù o il tortino di mandorle e cocco che abbiamo scelto noi.
Le birre sono artigianali e, per i più salutisti, sono disponibili anche cinque estratti (viola, verde, arancio, giallo e rosso) ottenuti da frutta e verdura biologica, che nel menù vengono abbinati alle pizze in ottimi e variopinti abbinamenti.

Il locale è carino e i costi sono contenuti, se consideriamo la qualità dei prodotti.
Insomma… W Q Bio…. finalmente una pizza chic, freak e veg come piace a noi!

 

Involtini Primavera Light con Salsa alle Ciliegie/ Light Spring Rolls with cherry sauce

Antipasti

English

La piccola Veganette ha un’insana e smodata passione per la cucina cinese e orientale in generale, e in particolare per gli involtini primavera, ma che ovviamente deve limitare, visto l’apporto calorico che deriva dalla frittura e dall’uso di glutammato o altri additivi.

Insalata Veganette con spinaci e verdure croccanti / Veganette salad with spinach and crunchy veggies

Pasta & Risotto

English

Dopo un weekend passato spaparanzata sul divano a mangiare enormi fette di crostata, questa sera la piccola Veganette aveva voglia di qualcosa di più salutare, ma allo stesso tempo gustoso, per fare iniziare la settimana con il piede giusto (e soprattutto per vedere se riesce a fare calare la pancetta di Flamingo 🙂 ).

“Singing in the Rain” Veganette

Cool Vegan Clothes

veganlook8

Siete stufe della pioggia care Veganette? Beh, immagino che non siate felici come la (piccola) Veganette, che, appena fa due gocce, non vede l’ora di correre fuori a buttarsi nelle pozzanghere. Per sopravvivere a queste giornate ecco qualche soluzione chic, con un pizzico di freak e sicuramente molto veg.
Questi stivali di Opificio V (brand italiano specializzato in scarpe vegan) sono in Alcantara imbottito con Thermore (una speciale ovatta termica composta per oltre il 50% da fibre riciclate ad alta tecnologia che mantiene il calore del piede), la borsa di Herve Chapelier, in cotone plastificato, è la soluzione perfetta per mantere asciutti i vostri averi senza però infliggere nessuna crudeltà 😉 e il cappotto da pioggia di Heisel, brand newyorkese famoso per la scelta di usare materiali innovativi e sostenibili, è composto in una fibra leggerissima e iper resistente, adatto anche alle Veganette più spericolate.

Are you cold, my dear Veganettes? I guess you’re not like the (little) Veganette, who can’t wait to go out and play in the puddles. To survive these rainy days, here’s some ideas, all chic, with a tiny bit of freak, on the road to become every day more veg.
This boots from Opificio V (italian brand specialized in vegan shoes) are made in Alcantara and filled with Thermore (a special material made with recycled fiber, which keep the foot warm), the bag from Herve Chapelier, made in coated cotton, is perfect to keep your stuff dry and, at the meantime, being cruelty-free, and the raincoat from Heisel (brand from nyc famous for the research of advanced , innovative and sustainable materials) is made of very fine grade CTF3/cuben fiber, a stronger than steel by weight fabric commonly used in aerospace and sailboat racing.

Pappa al Pomodoro Veganette / Veganette Tuscan Tomato Bread soup

Antipasti, Pasta & Risotto

English

Per la piccola Veganette la pappa al pomodoro è un po’ come quello che sono le madeleines per Proust. Basta sentirne l’odore aleggiare nell’aria, per rievocare alla mente i lunghi pomeriggi passati dai nonni, tra il rassicurante ronzio dei cartoni in sottofondo, le pietanze sempre sul fuoco e i vetri della cucina perennemente appannati.

Un pranzo Vegan(ette) da Molino bio / A Vegan(ette) lunch at Molino bio

Places

English Bologna non è certo la città più vegan-friendly d’Italia. È senza dubbio rossa, grassa è dotta, ma non è di certo veg. (Sarà per questo che è grassa? 😉 )

Una giornata Veganette a Roma / A Veganette day in Rome

Places

English

La piccola Veganette ha sempre avuto un debole per Roma e per i suoi contrasti, per il suo fascino insieme maestoso e decadente, per la sua immutabile eternità.
Per questo è rimasta piacevolmente sorpresa quando, ritornandoci dopo qualche anno, invece che la città regno della carbonara e dell’amatricina, ha trovato al suo posto una città in piena evoluzione, piena di attenzione per il mondo veg e biologico.

Motorbike Veganette

Cool Vegan Clothes

veganlook6

Non si direbbe mai, lo so, ma Flamingo, nonostante la sua aria da lord di altri tempi, è un tipo da moto. Non si può dire che la piccola Veganette ne sia entusiasta, lei che ama le lunghe passeggiate e la bici (molto più eco-friendly). Ma ogni tanto bisogna pure farlo contento… e allora tanto vale farlo con stile, e nel rispetto degli standard cruelty-free, che non guasta mai.
Allora per una gita fuori porta da vere Veganette basta abbinare la borsa “Flamingo” di Gunas (ci potrebbe essere nome più appropriato? 😉 ), brand specializzato in borse vegan, che grazie alla pratica tracolla removibile è adatta a tutte le occasioni, la giacca in pelle vegan “The Lyle Moto” di Cornelia Guest, e questi stivaletti Matilda di Bourgeois Boheme, brand di scarpe vegan e etiche (che sono pure in saldo, insomma il massimo!). Insomma, una maniera fashion di compensare le emissioni della moto 😉 !

Looking at Flamingo and his old-school charm, you wouldn’t think he’s a moto kind of guy. But actually he is, and even if the little Veganette prefers long-walks and the bike, which are way more eco friendly, sometimes she needs to please him. And when she does, she does it with style, and, of course, in the respect of the cruelty free standards. So, for a very Veganette moto ride, you just need to match the “Flamingo” bag from Gunas (could think of a more appropriate name?), brand specialized in vegan bag, the vegan leather jacket “The Lyle Moto” from Cornelia Guest, and the “Matilda” boots from Bourgeois Boheme, the famous brand specialized in vegan and ethic shoes (which are also in sale, the best, basically!)… to find a way to fashionably compensate the high moto emission!

French Veganette

Cool Vegan Clothes

veganlook5

 

Sarà perché ha rivisto Ratatouille da poco, sarà perché la Ville Lumiere ha un fascino irresistibile, non lo so, ma in questo periodo la piccola Veganette si trova spesso a desiderare di essere a Parigi, magari a mangiare proprio una Ratatouille con un bicchiere di rosé sulla riva della Senna.  Ecco allora questo outfit, di ispirazione Parisienne e, ovviamente, cruelty-free. Basta abbinare questo cappello in pelle vegan di Nasty Gal, la salopette di Zara e la t-shirt “plant-a-tree” (per ogni maglietta venduta viene piantato un albero) di Amour Vert … per sentirla meno lontana!

 

Maybe it’ because she recently saw Ratatouille again, maybe because of the Ville Lumiere and her irresistible charme, I don’t know, but in these days the little Veganette thinks often about Paris, and she dreams about being on the Sein River, drinking rosè and maybe really having a Ratatouille. So, that’s why she invented this look, parisienne style. You just have to match this overall from Zara, this vegan leather cap from Nasty Gal and the “plant-a-tree” t-shirt (for every t-shirt sold, a tree will be planted) from Amour Vert… to feel the city closer!

Risotto Veganette alla crema di radicchio e cipolla caramellata / Veganette Risotto with radicchio cream and caramelized onion

Pasta & Risotto

A Vegan(ette) kind of Milk

Cool Vegan Clothes

veganmilk

 

“Ma come fai a vivere senza latte? Io non potrei mai!” Ah, se la piccola Veganette avesse avuto un centesimo per tutte le volte che se lo è sentita dire! Eppure sì, c’è un tipo di latte al quale la piccola Veganette vorrebbe non dover rinunciare mai, cioè la borsa “Milk Carton Crossbody” dei designer emergenti “Skinnydip London“, dei quali apprezza il design irriverente e pieno di humor. E per fortuna non è necessario, perché la borsa è composta interamente in pelle vegan (come del resto la maggior parte dei loro prodotti). Non è divertente?

 

“How can you live without milk? I couldn’t never do it!” Ah, if the little Veganette could have a cent for every time she heard that!
But actually, there is one kind of milk, that Little Veganette wishes she doesn’t have to give up to. It’s the “Milk Carton Crossbody” bag, from the young designers “Skinnydip London“, a brand characterized by an irreverent design and a strong sense of humor. And luckily she hasn’t to give up to that because the bag is made entirely of vegan leather (as the majority of brand products). Isn’t it funny?

 

 

 

Veganette Thai-Fusion Noodle

Pasta & Risotto

Muffin al limone e semi di papavero / Lemon and Poppy seeds Muffin

Dessert

I Propositi di una Veganette / Resolutions of a Veganette

Confessions of a Veganette

English

I propositi per l’anno nuovo sono notoriamente un momento stressante. O almeno, per me, che, per qualche sadica e contorta ragione, al posto di essere positiva e propositiva tendo invece a ripercorrere gli errori e gli sbagli dell’anno passato, nell’utopico tentativo di non ripeterli.

Veganette Superhero

Cool Vegan Clothes

vegansstellabag

Molte persone a fine anno si chiedono che tipo di cose vorranno fare o che tipo di persone vorranno essere, nel nuovo anno. Frida, la piccola Veganette invece, si chiede solo che tipo di borse si vorrà comprare. Beh, l’accessorio da aspettare con il fiato sospeso nel 2015 è senza dubbio la borsa della serie Super Stella Heroes, di Stella McCartney, in arrivo a primavera. Se non altro perché la paladina della moda amica degli animali, sa quanto le Veganette abbiano bisogno di supereroi, di questi tempi.

At the end of the year, many people question about what they want do and who they want to be, on year that comes. Frida, the little Veganette, instead, wonders about which kind of bag she wants to buy. Well, the accessory to wait in suspense, in 2015, is the collection of bags Super Stella Heroes of Stella McCarteny. Because the paladin of the cruelty-free fashion knows how much every Veganette needs super heroes, after all.

veganettestellabag1

Pasta al Pesto di Rucola e Pistacchio/ Pasta with Rocket and Pistachio Pesto

Pasta & Risotto

Veganette à Paris

Cool Vegan Clothes

veganlook 3 La piccola Veganette adora le borse di Matt&Nat e il loro design essenziale, e soprattutto la loro scelta di usare solo pelle vegan e sostenibile, composta dal riciclo di materiali diversi ogni anno. Il maglione di A QUESTION OF non è da meno, interamente di cottone biologico e fibre di plastica reciclata. Che ne dite, questo look può servire per fare capire a Flamingo che Frida ha una voglia disperata di un week-end a Parigi? 😉

The little Veganette loves Matt&Nat bags and their essential design, and, mostly, their choice to use vegan and sustainable leather, made of recycled materials, different every seasons. And the A QUESTION OF pull is no less so, entirely composed by organic cotton and recycled plastic fibers. What do you think? This look will help Frida to make Flamingo understand that she desperately wants a week-end in Paris?

Crudità di Carciofi in salsa d’arancia / Artichokes cruditè with orange sauce

Antipasti